Tuttoscuola: Ordinamenti e riforme

Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Ordinamenti e riforme

I nostri dossier

Speciale Lingue Straniere

Quando si parla di imparare le lingue, italiani e inglesi sono accomunati dallo stesso pregiudizio: non siamo capaci, non siamo portati, non ci interessa. Alcuni paesi, ad esempio nell’Europa del nord, parlano fluentemente inglese già da ragazzi, mentre altri, come Italia, Francia e Spagna sembrano avere difficoltà anche da adulti. Ma da dove deriva questa […]

Ordinamenti e riforme: Altre Notizie

TuttoscuolaNEWS

TuttoscuolaNEWS
Notizie, commenti, indiscrezioni
Ogni lunedì
nella tua casella di posta
Gratis.

Altri dalla categoria

Che fine hanno fatto i 2mila posti di tempo pieno annunciati un anno fa?  

Che fine hanno fatto i duemila posti a tempo pieno annunciati un anno fa dall’allora vice-prenier Luigi Di Maio in occasione dell’approvazione della legge di bilancio 2019? Difficile dimenticare la sua dichiarazione, paradigmatica di quella sorta di “marketing politico” in voga in questi anni: «D’ora in poi, in tutte le scuole elementari italiane ci sarà […]

Lettura: i 15enni meridionali sono in affanno. Qual è la causa?

Dopo la pubblicazione dei dati OCSE-PISA che hanno confermato una situazione critica di molti quindicenni nelle competenze linguistiche e, in particolare, nella lettura intesa come capacità di capire e decodificare i testi, si è aperto il dibattito per individuarne le cause e proporne i rimedi. Nel commento dell’Invalsi ai dati si precisa, innanzitutto, cosa ci […]

Istruzione professionale e lavoro: serve un segnale forte

CNOS-FAP e FORMA presentano mercoledì 11 dicembre (Palazzo del Seminario presso la Camera dei Deputati) due pubblicazioni su temi di grande attualità: la formazione e il lavoro attraverso le politiche e gli investimenti che le regioni italiane promuovono. Analisi che tengono conto di uno scenario ancora in definizione, ma senza dubbio in transizione per l’effetto […]

Il flop dei nuovi posti per il tempo pieno

Guardiamo innanzitutto al primo obiettivo indicato dall’ex-vice-premier, l’aumento delle classi a tempo pieno. L’anno scorso erano state complessivamente quasi 45 mila (esattamente 44.944); quest’anno sono 46.403. Sono aumentate non di circa quattromila unità (corrispondenti ai 2 mila nuovi posti promessi), bensì soltanto di 1.459. Probabilmente non basta affermare un cambiamento se non si creano le […]

Forgot Password